Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

L'oggetto del mistero. Che cos'è?

Immagine
Visto così, probabilmente in pochi di voi lo riconosceranno:

Altri, addirittura, non indovinerebbero mai.
Di cosa sto parlando?

Di un contenitore ormai obsoleto, che contiene un prodotto quasi introvabile sul mercato. È, infatti, una custodia portatile per musicassette.
Aaaargh! Chi ne possiede ancora una? Io ho questa e poi una di grandezza doppia, a casa dei miei genitori. L'ho 'resuscitata' in questi giorni perché il lettore cd mi dava problemi e mi è tornato in mente che questa custodia si trovava in un armadio del mio studio. Sono andata a prenderla e tadaaaan! Nell'aria si è diffusa una musica (balcanica) che non ascoltavo da almeno 10 anni. È stato un vero tuffo nel passato, lasciarmi cullare da quelle note quasi perdute... e pensavo a mia madre, a quante musicassette avesse, e a quelle di mia nonna, che mi diceva: “Già quando eri nella culla ne ascoltavi a dozzine. Tutte musiche popolari della nostra terra!”
Pensa... e allora farò un esperimento. La prossima se…

Le ragioni del mio folle innamoramento per il Merletto

Immagine
Ebbene sì, sono andata ufficialmente alla Scuola di Merletto di Gorizia a ritirare il mio foglio di iscrizione! Ho chiacchierato sia con la segretaria, sia con la mia futura (almeno credo) insegnante e ho capito che, tra le due classi: classica (6 anni) e divulgativa (3 anni) sceglierò la prima. Alla fine del percorso di studi guadagnerò un Diploma di Maestra Merlettaia, ma non è questo il mio scopo. Bensì quello di apprendere quest'arte antica alla perfezione, per poter creare tutto quello che già ha cominciato a prendere forma nella mia mente.
Sono uscita dalla scuola con in mano il loro fascicolo informativo e subito mi sono diretta in una delle mie libreria di fiducia ad acquistare il libro che parla della tradizione del Merletto Goriziana.

Ora, sono un po' preoccupata dalla mia stessa vulcanicità. Chi mi conosce sa bene quante idee mi frullino quotidianamente per la testa, quanti progetti si formino in me e quanti non riescono a prendere forma nella realtà per il sempli…

L'antica (e moderna) Arte del merletto

Immagine
Immaginate un tipico paese montano della Slovenia. Non ci siete mai stati? Beh, non è come un paese svizzero, con suggestive casette di legno e la sensazione che, da un momento all'altro, dall'angolo della stalla, possa sbucare fuori Heidi. Non è nemmeno come Sappada, o Tarvisio, dove si trovano sia belle villette con terrazze di legno scuro, sia condomini recenti dai colori sgargianti e decisamente poco compatibili con il panorama circostante. La citta dina slovenia di Idrija è una figlia dell'Impero Austro-Ungarico, i cui fasti si trovano perfettamente incastonati nel castello Gewerkenegg ('della miniera'), XVI sec., che domina sulla piazza Mestni Trg, nonché sulle ville e case circostanti, molte delle quali attaccate l'una all'altra come sorelle complici.


Ho visto questa cittadina in tutte le stagioni e, nonostante si trovi in montagna, non ho mai sorpreso turisti vestiti con volgari tute da sci e scarponi da neve girare per il centro. Tutto, a Idrija, è…

Video della presentazione di "La dama e l'aquila" per l'Associazione Culturale Femminile Plurale di San Canzian d'Isonzo

Immagine
Ringrazio sentitamente l'Associazione Femminile Plurale per la splendida organizzazione.

Salviamo il Tempio di Afrodite!

Immagine
Il tempio di Afrodite risale al VI sec. e si trova nella piazza Antigonidon di Salonicco. Potete vedere nell'immagine che ho postato qui sopra in quali vergognosa situazione si trovi.... Ma questa è solo la punta dell'iceberg.

Il monumento potrebbe rappresentare un'attrazione unica per la città, dove mancano altri monumenti antichi. In un momento in cui la Grecia si basa sull'industria pesante e il turismo, i politici corrotti non si preoccupano di salvare uno dei più grandi tesori dell'antichità, che attirerebbe turisti nella seconda città del Paese.

Il Consiglio Archeologico Centrale, all’indomani della scoperta del monumento, ha deciso di espropriare il terreno e procedere con lo scavo del tempio. Successivamente, la decisione è stata rivista e il Consiglio ha deciso di consentire la costruzione del seminterrato di un condominio, perché il Tempio di si trova in una zona residenziale!
Due anni fa il destino del Tempio è stato nuovamente argomento di discussione …

Presentazione “La dama e l'aquila” presso l'Associazione Plurale Femminile di San Canzian d'Isonzo

Immagine
Ieri pomeriggio ho fatto una lunga chiacchierata con Elisa Capello, vice-direttrice dell'Associazione Plurale Femminile, nonché la mia intervistatrice nel corso della prossima presentazione del romanzo.
E' stato molto stimolante, perché le creatrici di questo gruppo sono davvero motivate, ricche di interessi e... soprattutto hanno adorato il mio romanzo! Di conseguenza hanno tante domande da pormi, anche personali.
Sono stata molto contenta di scoprire anche, che la presentazione avverrà nel corso di una Rassegna Estiva del gruppo, durante la quale ci sarà la presenza di un musicista e un buffet, ragione per cui si preannuncia una serata molto piacevole e ricca di spunti.
Vi invito tutti a partecipare. Ecco gli estremi dell'incontro:

- Sabato, 9 giugno 2012
- Ore: 18.30- Pieris - largo G. Garibaldi

- In caso di maltempo l'incontro si svolgerà nella sala civica al piano terra di Villa Settimini, sempre in largo Garibaldi - Pieris.

Vita di campagna -parte seconda

Immagine
Come potrei non rendervi partecipi delle mie piccole grandi gioie quotidiane?
Io per prima sono stupita di quante cose sono riuscita a creare con una raccolta di ciliegie e poi amarene! Sono giorni che mi spezzo la schiena a denocciolare questi piccoli frutti.

Però il risultato mi fa brillare gli occhi ogni volta che entro in dispensa:

Marmellata di ciliegie:
E poi... Marmellata di amarene:

Ma siccome della ciliegia non si butta via niente, i piccioli e i noccioli che avete visto nella prima foto, li userò per farmi degli infusi di gambi di ciliegie, ottimi per combattere la ritenzione idrica (la nostra odiatissima cellulite!) e un cuscino di noccioli di ciliegie. Questo è un antico rimedio terapeutico, usato soprattutto in Svizzera e nei Paesi nordici per combattere l'emicrania, le cervicali, rilassare i muscoli, curare il mal di pancia e le distorsioni. Viene usato o scaldato in forno, oppure congelato in freezer. La sua straordinaria capacità è derivata dal fatto che, per esem…