E dopo un Capodanno di acciacchi...

... finalmente si ricomincia a respirare!

Certo che con dei bambini in casa cambia tutto, festività incluse. Un tempo il Natale rappresentava per me un periodo lunghissimo -complice anche il festeggiamento di quello serbo-Ortodosso il 7 gennaio- e poi i Capodanni erano all'insegna della spensieratezza e di cene luculliane. Ora è tutto ridimensionato a... misura di Damon. Con tanto di febbri da cavallo e di tonsilliti, per cui finisce che il Natale vola via in un lampo e a San Silvestro si festeggia l'anno nuovo con gli antibiotici e cumuli di fazzoletti accanto al lettone.

Pazienza. Nella vita ci vuole tanta pazienza e quando si diventa genitori, bisogna duplicarla, addirittura triplicarla.

Tuttavia se si riesce a sopportare tutto adeguatamente, poi torna il sereno. E si possono raccogliere belle e buone nuove. Per esempio una sorpresa stupenda: la mia Pagina Facebook "I benandanti e le streghe del Friuli" ha superato i 1800 followers nel giro di due mesi:


Sono estremamente soddisfatta del mio operato su questa finestra social di internet. Tutto quello che desideravo era divulgare la mia conoscenza sul mondo dei benandanti e delle streghe friulani e lo sto facendo ottenendo ottimi riscontri. Attraverso questa pagina ho conosciuto persone molto interessanti, che mi hanno anche scritto privatamente per presentarmi le loro ricerche sul mondo "nascosto" e talvolta dimenticato di cui mi interesso così tanto.

E poi ho aperto una nuova pagina, stavolta per presentare il mio lavoro artistico e artigianale con il nom de plume Nat Van De Bloem (ovvero la traduzione del mio nome, che in italiano suonerebbe come Natalia Del Fiore, in olandese!):


Sono sempre stata investita da continue ispirazioni. Ora le sto concretizzando, dando loro forma e vita e questo mi riempie di gioia.

E non mi fermo qui. La mia testa pullula di idee e nuovi progetti, ma non voglio partire in quarta anche nel 2017, anzi, voglio gustarmi ogni passo il più possibile, e godermi anche il panorama.

Buon 2017 a tutti!

Commenti

Post popolari in questo blog

Il serpente cambia pelle

E quando credi di essere rimasta una delle pochissime amanti della corrispondenza cartacea...

Writers of Europe: Turchia