La meraviglia

Chi o cosa è la meraviglia?

La meraviglia è mio figlio Damon. Ogni suo gesto, ogni sorriso, ogni sonnellino sono per me fonte di meraviglia e stupore. Questa piccola creatura cresce di attimo in attimo, mi regala sorrisi e momenti di gioia pura. Osserva il mondo pieno di curiosità e mi intenerisce a ogni sguardo.

Crescere un bambino così piccolo è anche un lavoro duro, faticoso. Gli acciacchi non si contano, così come le ferite del corpo, da quando è nato a oggi, eppure, come un sublime paradosso, mio figlio è anche la mia fonte di risorse inesauribili.

La meraviglia è anche quello che mi circonda. La mia stagione preferita e il cielo, il magico cielo di Gorizia di ieri, che ha tinto gli edifici di rosso:




La meraviglia è riuscire a concludere un progetto all'uncinetto tra una nanna e l'altra del mio cucciolo:

Cappellino viola lavorato a uncinetto n.8

La meraviglia è cucinare le Ormašice, il dolce tipico della Bosnia, dei biscotti sciroppati al cocco e vaniglia presenti anche a pagina 51 del mio libro “Il ricettario di Baba Ljuba – la cucina rurale jugoslava”:


La meraviglia è iniziare un nuovo anno alla Scuola di Merletto, vedersi sostituire a sorpresa la maestra e trovarne una nuova che è uno spettacolo, mentre dall'altra parte del tavolo rivedi nuove e vecchie compagne di classe, come Suor Elena, col quale il feeling è sempre più forte, nonostante ci separi un mondo di differenze.

La meraviglia è presentare il mio nuovo libro e trovare un pubblico appassionato:


29 settembre 2014: Presentazione del mio ricettario alla Libreria Ubik di Gorizia


A bene vedere, io sento che la meraviglia è ovunque intorno a noi. E' sufficiente “avere occhi per vedere”. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Il serpente cambia pelle

E quando credi di essere rimasta una delle pochissime amanti della corrispondenza cartacea...

Recensione: “Attraversare i muri – un'autobiografia” di Marina Abramovic'