I LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA


IL DIARIO

Ovvero l'arte di riappropriarsi del proprio tempo
e meditare scrivendo


Ormai ci siamo!

Sabato 7 maggio alle 17:30 ci sarà l'inaugurazione del Centro Il Cerchio di Etra, durante il quale le mie colleghe e io presenteremo i nostri corsi e laboratori.

Il mio Laboratorio sarà tutto incentrato sulla persona che parteciperà. Cosa c'è di più intimo di un diario? Proporrò il mio metodo per scriverlo, svelando tutti i vantaggi di questo esercizio di scrittura e non ci saranno letture ad alta voce proprio per preservare la privacy.
La mia scelta di iniziare da questo genere di scrittura può sembrare bizzarra. Alcuni potranno pensare: tipico della Nat! Invece no! Questo è il punto: il Centro mi offre una straordinaria opportunità: trattandosi di un luogo preposto a trovare il sentiero giusto per vivere al meglio, mi ha fatto venire voglia di realizzare un vero e proprio percorso di crescita del sé e di sviluppo della creatività. Quello che voglio fare è trasmettere alle persone la possibilità di conoscere se stesse, per davvero e partire da lì per una nuova avventura in queste nostre vite, così complesse e dense.
Solo successivamente mi occuperò di scrittura letteraria. Procederemo per passi: da dentro a fuori.

E ora la presentazione del mio laboratorio:

I LEZIONE:
Introduzione. Come riappropriarsi del proprio tempo.
Esercizio:
Scrivere la lista delle cose che ci fanno perdere tempo per focalizzarci su cosa possiamo togliere.

II LEZIONE:
Meditare scrivendo. Facciamo il punto della situazione.
Esercizio:
Descriviamoci. Chi siamo oggi? Quali sono i nostri obiettivi?

III LEZIONE:
Come iniziare. Il metodo, i tempi, la calligrafia.
Esercizio:
Scriviamo la nostra prima, vera pagina di diario seguendo le istruzioni.

IV LEZIONE:
La gratitudine e un indizio di creatività.
Esercizio:
Facciamo una lista di tre cose per le quali siamo grati e
concentriamoci sugli allegati da scegliere per espandere le potenzialità del nostro diario.

V LEZIONE:
Laboratorio di creatività. Diario come fucina di ispirazioni e progetti.
Esercizio:
Diamo il là ai nostri progetti e,
prendendo spunto dalle nostre esperienze o da quelle delle persone a noi più vicine,
proviamo a cogliere un fattore artistico.

Chiunque fosse interessato può contattarmi via e-mail: balkanica79@gmail.com

Vi saluto ricordandovi ancora l'inaugurazione:


Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione: “Attraversare i muri – un'autobiografia” di Marina Abramovic'

Recensione: “Sangue impuro” di Borislav Stankovic'