I week-end dal tempo uggioso che io adoro

Voglio dire, ho pregato tanto (ma tanto!) perché calasse la temperatura.

A -8 giorni dal parto, con un pancione grande quanto uno Zeppelin, ho la percezione corporea talmente sballata da farmi desiderare di levarmi direttamente la pelle, tanto è il caldo che sento. Le notti, non ne parliamo: con la bolla di calore che è arrivata dieci giorni fa, mi sono fatta una settimana in bianco. Ma da quattro giorni, qualcuno lassù deve avermi davvero ascoltata, perché il tempo è fresco, ventilato e meravigliosamente uggioso:


Perciò, chiunque tu sia: GRAZIE, GRAZIE E ANCORA GRAZIE! Perché non soltanto mi concedi di portare a termine questa gravidanza recuperando le ore di sonno perdute e le energie che mi serviranno durante il travaglio, ma hai fatto sì che questo fine settimana potessi occuparmi di tutta una serie di cose che che amo fare:

-Relax con ottime letture, merendine appena sfornate e caffè:


-Prosecuzione della mia sciarpina gipsy lavorata a uncinetto con Filo di Scozia n° 5 colorato:


-E dulcis in fundo: ho terminato la bordura per il lenzuolino del mio bebè!!!!!!!!


Mi sento una madre fantastica: ce l'ho fatta! Primo lavoro di merletto a tombolo per Damon finito prima di dare alla luce la mia creatura e ora sarà sufficiente cucirlo sulla stoffa presa per il lenzuolo e mettere tutto nella culla. Dire che sono soddisfatta di quello che ho prodotto è un eufemismo e spero che la mia maestra Cinzia sia orgogliosa di me!
E ora posso decisamente rilassarmi, concedendomi una serata stesa sul divano... con le finestre spalancate, naturalmente.

Buon inizio di settimana a tutti!!!

-.-.-.-.-

Ooooh, quasi dimenticavo: la ricetta dei miei ultimi dolcetti!!!

RICETTA DELLE MERENDINE DI RICOTTA,
LIMONE E GOCCE DI CIOCCOLATO

3 uova grandi

200 g di zucchero

250 g di ricotta

la buccia e il succo di un limone

250g di farina 00

1 bustina di lievito

gocce di cioccolato (facoltativo)

Montare nella planetaria (o a mano, o col mixer) le uova con lo zucchero, per diversi minuti, quindi aggiungere la ricotta, il succo e la scorza di limone grattugiata. Delicatamente incorporate la farina setacciata con il lievito. Per ultime aggiungete le gocce di cioccolato (facoltativo).

Versate il composto in uno stampo per madeleine (coi buchi a forma di merendine, sono sufficienti sei) imburrato e infarinato.

Infornate a 180° per circa 20-30 minuti.

Fare la prova dello dello stuzzicadenti per accertarsi che le merendine siano cotte all'interno.

Sfornare e trasferire delicatamente ogni merendine su una gratella.

Si può anche aggiungere lo zucchero a velo, una volta che i dolcetti sono freddi.


Commenti

  1. Mi piace venire qui... e trovare queste piccole, grandi, meraviglie ;)

    RispondiElimina
  2. Ti ruberei tutto quello che hai nella seconda foto: dolcetti, caffè e il libro di Franzen! Ah, e anche la sciarpina! :D
    Un abbraccione, sperando che il pupo se sbrighi prima che torni il caldo :*

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il serpente cambia pelle

Recensione: “Attraversare i muri – un'autobiografia” di Marina Abramovic'

Recensione: “Scandalose” di Cristina de Stefano