KNIT CAFE' GORIZIA




Ognuno di noi ha diversi sogni nel cassetto. Altri, accanto ai sogni hanno anche dei progetti che li appassionato quanto e più dei sogni.

Uno dei miei era aprire un Knit Cafè nella mia città, ovvero un luogo di ritrovo per donne (ma anche per uomini creativi) dove riunirsi per scambiarsi consigli e idee sul lavoro a maglia e a uncinetto, ma anche per chiacchierare e ripristinare un'antica tradizione italica: quella dei filò, o delle veglie!

Voi magari non potete ricordarli, ma chiedete ai vostri nonni. Quando la maggioranza dei nostri avi viveva ancora a stretto contatto con la terra, unica fonte di sostentamento, nelle fredde e lunghe ore invernali donne e uomini, bambini e anziani, si riunivano attorno al fogolâr, oppure nelle stalle, per aggiustare gli attrezzi di lavoro, scambiarsi idee sulla semina dei mesi primaverili, raccontarsi storie e cucire, filare, sferruzzare. Insomma, una parte del nostro passato che si è spenta da decenni, ma che, in qualche modo, si può far rinascere.
Questo è il mio metodo.

Oltre a essere una scrittrice e una ricercatrice, adoro spezzare le lunghe ore di scrittura e studio con i tipici lavori femminili, che esclusivamente femminili non sono. Uno di questi è proprio il lavoro a maglia.

Chi volesse unirsi, può contattarmi via e-mail: natasac@libero.it, o scrivere tra i commenti di questo post e verrà contattato appena verrà deciso il giorno del primo incontro, che si svolgerà certamente questo febbraio.

Nel mentre, ecco il mio:


MANIFESTO DEL KNIT CAFE' GORIZIA

  1. Il Knit Cafè Gorizia nasce con lo scopo di riunire appassionati di lavoro a maglia e a uncinetto, uomini e donne, senza alcun limite di età, ma con il comun denominatore della passione per i lavori manuali.
  2. Il Knit Cafè Gorizia crede fortemente nella creatività, perciò la libertà di espressione è un principio fondamentale.
  3. Il Knit Cafè Gorizia si propone di trascorrere delle ore in piacevole compagnia nel dopo-cena, davanti a una tazza di tè o caffè fumante e qualche pasticcio, per scambiare idee, progetti e sferruzzare insieme, in un ambiente conviviale e rilassato.
  4. Al Knit Cafè Gorizia nessuno si arrogherà il ruolo di insegnante. Ciascuno dei partecipanti, infatti, sarà libero di aiutare i principianti presenti, o di proseguire semplicemente il proprio proprio progetto.
  5. Il Knit Cafè Gorizia promuove il motto “l'unione fa la forza”. E questa è una delle ragioni principali della sua apertura: i principianti saranno accolti in un ambiente allegro e privo di maniaci di protagonismo, potranno porre domande, chiedere consiglio e iniziare i primi progetti base sotto la supervisione dei presenti. Gli esperti, invece, potranno disporre di un luogo stimolante dove confrontarsi e scambiarsi idee e nuovi progetti.
  6. Il Knit Cafè Gorizia è un progetto in fieri, il che significa che, durante gli incontri, si ascolteranno le proposte dei presenti, si potranno avviare progetti comuni, organizzare gite verso fiere del settore tessile e del fai-da-te. Qualunque idea possa stimolare i sensi, l'ispirazione e sviluppare tecnica e fantasia, verrà presa in considerazione, votata e promossa.
  7. Il Knit Cafè Gorizia aprirà un Blog e una pagina Facebook su internet per mantenere sempre presente il contatto fra i partecipanti, il confronto e pubblicare i propri progetti, naturalmente quando si sarà abbastanza soddisfatti degli stessi!

Commenti

  1. Ho ricordi bellissimi della mia infanzia al paesello,con le vicine che si radunavano nelle sere d'estate attorno alle nonnine che sferruzzavano e ricamavano...oppure d'inverno attorno al braciere...è bellissima la tua idea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' esattamente quello, lo spirito. Non c'è l'odore del fieno, né quello dolce delle notti primaverili, ma l'anima delle nostre antenate sì, quella c'è tutta.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il serpente cambia pelle

Recensione: “Attraversare i muri – un'autobiografia” di Marina Abramovic'

Recensione: “Scandalose” di Cristina de Stefano